tutto bene...parlarne può servirmi

Il posto giusto per raccontare qualcosa di sè e presentarsi agli altri utenti.

tutto bene...parlarne può servirmi

Messaggioda seiofossi » 14/12/2011, 11:51

ciao a tutti!
è finito il momento delle domande...
ho rubato anche più del tempo necessario a chi nel forum mi ha dedicato il suo prezioso tempo. adesso provo a raccontare.

conosco una donna, a tutti e due interessa solo la passione quindi nulla di serio e ci sta bene cosi.
ci vediamo 3 volte, l'ultima poco più di 5 mesi fa.

lei mi dice che posso fidarmi e quindi non uso mai il preservativo... finchè 5 mesi fa dopo l'ultimo raporto, parlando salta fuori che lei è da poco stata in vacanza e si è divertita molto (si "divertita")... mi salta in mente l'hiv.
faccio il primo test negativo senza neppure chiedere a lei un test perchè in cuor mio so che comunque la responsabilità delle eventuali conseguenze sarebbe solo e solo mia. forse con un suo test sarebbe stato tutto più facile lo so.

i giorni passano e io mi sento male... l'ansia 8ora so che era ansia) mi fa sentire stanchissimo, gambe pesanti, dolori dappertutto... mi sento spacciato.
come lo dico alla mia famiglia?... penso
vado in vacanza perchè nessuno deve sospettare nulla e smetto di dormire almeno finchè l'insonnia mi impone di farlo.

in vacanza sto malissimo e vado in ospedale.
prassi. triage ed emocromo. l'infermiere del triage, che dio lo benedica per la sua passione, mi tranquillizza e mi dice tutto quello che l'infettivologo mi avrebbe detto poi una volta a casa mia: che un primo test a 16 giorni è già molto rassicurante perchè il p24 sarebbe stato rilevato e posso stare tranquillo. (ma a me rassicurante non basta! io voglio essere sicuro) mi visita palpandomi alla ricerca di linfonodi che però sono normali quindi non si sentono. bene.

passo all'emocromo e il medico del pronto soccorso mi dice che dai valori del sangue risulta un'infezione in atto (leucociti a 12). era infiammazione dell'esofago causato dal reflusso gastrico frutto dello stato ansioso (scoperto dopo però, io in quel momento non sapevo nulla! associavo tutto ai sintomi)
panico! io gli spiego tutto e lui mi dice che potrebbe essere qualsiasi cosa, ma un test non me lo può fare perchè loro curano i "sintomi" che io accuso e basta. parole sue

quindi finisco la mia vacanza in uno stato pietoso.
per la prima volta in 30 anni non vedo l'ora di lasciare il mare per la mia città destinazione centro ist. uno dei migliori
prima di poterci andare però devo organizzaarmi per non dire nulla a nessuno e intanto cerco navigo scopro....(scopro anche che esistono i negazionisti!)

per evitare di distruggermi chiamo una psicologa che però mi consiglia uno psichiatra per accelerare la "guarigione" della mente.
ci vado. mi prescrive delle pastiglie che però non ho mai aperto: io non voglio guarire con quelle cose!

chiamo il mio vecchio medico in pensione e racconto tutto: a questo punto ho due test negativi e lui mi dice di stare tranquillo.
l'infettivologo mi dice che tutto è definitivo a 50 giorni ma io intanto ho letto 3 mesi 6 mesi un anno DUE!

alla fine mi convinco che l'infettivologo ha ragione (lui mi manda via dicendomi "che loro non sono coglioni e non sono li per dirmi cazzate" e io gli credo :D)

mi rimetto in sesto! subito dormo e poi mi sento bene. mia madre in tutto questo tempo non ha saputo nulla ed ha avuto penseri solo per me perchè non capiva il perchè del mio stato. La prima cosa che faccio appena mi sento bene è regalare ai miei un viaggio. che lei però non vuole fare perchè io non sto bene, dice.
inizio ad uscire di nuovo e conosco la mia attuale ragazza (con cui uso sempre il condom). racconto tutto a mia madre che piange e ringrazia dio.

però alla fine dopo quasi 4 mesi ci ripenso... il senso di colpa verso me stesso per quanto sono stato idiota (mai avuto un rapporto non protetto! solo questi 3!) mi fa stare di nuovo male e inizio a ripensare all'hiv.

altro test negativo ovviamente....
vivo nel terrore che la mia attuale compagna possa pagare le conseguenze del mio gesto.
arriviamo ad oggi dove ancora adesso ad ogni prurito o brufolo ho paura di qualcosa... quando penso arrivo perfino ad ipotesi cretine come aghi usati durante i test...
il medico a cui esternavo tutte le mie paranoie per farmi sorridere mi ha detto che "io non ero stato con una donna quindi ma con un concentrato di virus" perchè tutti lei li dovrebbe avere..rideva.
spero che raccontare la mia storia qui mi aiuti a "metabolizzarla" e lasciarla alle spalle perchè alla fine sto bene.

ho prenotato il primo colloquio da una psicologa per parlare con qualcuno che mi aiuti a rielaborare l'esperienza.

voglio solo aggiungere una nota di colore alla mia vacanza grigia: un giorno in spiaggia ero seduto sulla sabbia.
si avvicina un ragazzone, un ambulante. mi dice "ragazzo sorridi, tutto andrà bene". cosi quel giorno sono stato meglio e conservo ancora l'oggetto che mi ha regalato.

grazie a tutti quelli che hanno avuto la pazienza di leggere fin qui.
sento anche il bisogno di chiedere scusa a chi è stato meno fortunato di me e nonostante questo vive ogni giorno con ottimismo.

grazie del prezioso lavoro che fate!
seiofossi
Senior
Senior
 
Messaggi: 55
Iscritto il: 02/12/2011, 21:06

Re: tutto bene...parlarne può servirmi

Messaggioda ada » 14/12/2011, 17:22

Buona vita a te.

Ada
Avatar utente
ada
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 791
Iscritto il: 07/11/2010, 16:16

Re: tutto bene...parlarne può servirmi

Messaggioda silvia » 26/12/2011, 9:16

seiofossi ha scritto:....
spero che raccontare la mia storia qui mi aiuti a "metabolizzarla" e lasciarla alle spalle perchè alla fine sto bene.

...


Lo spero anch'io, così ogni tanto, se ti tornano strani pensieri , te la rileggi.
Buone feste e buona vita anche da parte mia ;)
' il mio destino è non arrendermi' H.J.
Silvia
Avatar utente
silvia
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 55
Iscritto il: 03/11/2010, 18:05

Re: tutto bene...parlarne può servirmi

Messaggioda seiofossi » 16/01/2012, 12:55

silvia grazie per aver risposto innanzitutto.

scusa se rispondo solo ora ma nella mail non mi è arrivata nessuna notifica per questo post che avevo pubblicato.. devo aver dimenticato l'opzione al momento della scrittura.

ti faccio anche io gli auguri di buon anno a questo punto :)

ho appena fatto la rilettura della storia: deve essere terapeutica :)
mi viene fuori tanta rabbia verso me stesso e vorrei piangere per scaricarmi ma non riesco.

spero che questa depressione che viene e che va prima o poi smetta di tornare. alterno periodi in cui sono convinto che tutto è passato a momenti in cui credo di aver tralasciato qualcosa nei test... e ovviamente siccome qui c'è chi ha davvero bisogno di un consiglio, mi sento un imbecille.

Adesso la psicologa mi ha detto che secondo lei tutta questa somatizzazione sarà pur iniziata con lo spauracchio hiv ma sta continuando per cause diverse, probabilmente per il lavoro.
Speriamo di venirne a capo :)
Buon proseguimento!
seiofossi
Senior
Senior
 
Messaggi: 55
Iscritto il: 02/12/2011, 21:06


Torna a Mi presento: conosciamoci meglio!

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite