ciao. ho 21anni e

Il posto giusto per raccontare qualcosa di sè e presentarsi agli altri utenti.

Re: ciao. ho 21anni e

Messaggioda ada » 30/08/2012, 9:41

Una cosa te la devo dire, non devi consumare delle sostanze perchè sei giù questo è il modo migliore per arrivare ad una dipendenza un po' alla volta senza accorgerti, è sempre meglio consumare in modo conviviale perchè si sta bene e per condividere con gli amici un momento piacevole. Detto questo un bicchiere ogni tanto non ha mai fatto male a nessuno, senza esagerare altrimenti carichi il tuo fegato di superlavoro oltre a quello che già fa metabolizzando i farmaci che prendi.
Ada
Avatar utente
ada
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 791
Iscritto il: 07/11/2010, 16:16

Re: ciao. ho 21anni e

Messaggioda perseo91 » 03/11/2012, 0:32

_Non so se è una cosa positiva o negativa.
Ho conosciuto una ragazza. mi piace, tanto. credo di essermi innamorato. :oops:
Usciamo da poco. poco per dirle che sono sieropositivo. poco per vederla scappare via da me.
Non riesco piu a mentire, nel senso che omettere questa questione è impossibile.
Prima o poi lei vorrà di piu. ed io nn so se riuscirò a frenarmi.
Come posso fare del male ad una ragazza cosi bella. come posso evitare tutto ciò?
Come si fa ad amare una persona e a nascondergli il tuo lato "marcio"? :?:
Non sono pronto... non lo sarò mai.
un abbraccio. a presto :geek: Perseo.
Non credo ai miracoli. Ne ho visti fin troppi.
Avatar utente
perseo91
Utente
Utente
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 12/06/2012, 23:37
Località: campania

Re: ciao. ho 21anni e

Messaggioda silvia » 04/11/2012, 10:44

perseo91 ha scritto:...
Non sono pronto... non lo sarò mai.
....


Non ti sembra di essere un pò troppo drastico?
In un post precedente hai scritto che dopo 10 mesi dalla diagnosi hai avuto un approccio, cosa che nei post precedenti a quello sembrava impossibile. Non si può mai dire MAI.
Datti tempo.
Se ancora pensi che l'hiv sia il tuo 'lato marcio' non è certo il momento per dirglielo. Lo vivi ancora come una colpa e non lo è.
Se tu lo dicessi e lei reagisse male ti sentiresti autorizzato a flagellarti nei sensi di colpa. Devi essere più sicuro, più forte.
Hai ancora del lavoro da fare su di te, magari dovresti confrontarti di persona con altri che convivono con l'hiv, un gruppo di autoaiuto ad esempio, per sapere cosa farebbero al tuo posto o cosa hanno fatto.
E con la ragazza? Intanto proteggila e proteggiti.
Sesso sicuro no? Sono tante le malattie a trasmissione sessuale...
Ma vivi la tua storia se, come dici, lei ti piace tanto.
Dovrai capire che sentimenti provate realmente, capire se ne vale davvero la pena o se è solo una storia come tante...
Coraggio ;)
' il mio destino è non arrendermi' H.J.
Silvia
Avatar utente
silvia
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 55
Iscritto il: 03/11/2010, 18:05

Re: ciao. ho 21anni e

Messaggioda perseo91 » 05/11/2012, 1:20

Mia cara Silvia, grazie per la risposta ;) Hai più che ragione. mai dire MAI.
ma... nn è ancora il momento per dirglielo. lo vivo ancora come una colpa e nn lo é.
E con lei? mai potrei arrecarle un dolore così grande.
da quando ho iniziato ad avere rapporti sessuali ho sempre usato precauzioni.
e come mai hai preso Hiv? nn ne ho idea!
forse quando mi sono operato. forse dal dentista. forse al parco quando ero piu piccolo. forse quando uno sconosciuto mi ha ********** ************ * ****** ** ********. e nn ricordo bene se fu nel momento in cui nn riuscivo a pensare o quando, inerte, nn riuscivo a *******...
Un abbraccio :geek: Perseo.
Ultima modifica di perseo91 il 20/12/2014, 17:15, modificato 1 volta in totale.
Non credo ai miracoli. Ne ho visti fin troppi.
Avatar utente
perseo91
Utente
Utente
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 12/06/2012, 23:37
Località: campania

Re: ciao. ho 21anni e

Messaggioda perseo91 » 23/12/2012, 18:32

Salve ragazzi :D
come state??? io bene. si si, bene bene. i miei CD4 solo saliti vertiginosamente (da 310 a 500) e la mia viremia è al minimo (da 100'000 a 58).
vi auguro un felice, sereno, bello, speciale e buon natale. ;)
Un abbraccio :geek: Perseo.
Non credo ai miracoli. Ne ho visti fin troppi.
Avatar utente
perseo91
Utente
Utente
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 12/06/2012, 23:37
Località: campania

Re: ciao. ho 21anni e

Messaggioda Lynx » 31/12/2012, 2:57

Ciao perseo.
Mi fa piacere leggere che stai meglio, fisicamente ed emotivamente.

Gli stupefacenti è sempre meglio evitarli, così come l'abuso di alcool. Un bicchiere di qualcosa di "forte" non ti fa così male, ma probabilmente i medici te lo hanno sconsigliato perché hai parlato (come qui) di volerlo fare per "non pensare"... e questo può essere rischioso: uno, perché non pensare non è un atteggiamento da assumere con cadenza regolare; due, perché un bicchiere ogni tanto può trasformarsi in due, tre, troppi, e quelli sì che farebbero male al tuo organismo.

Spero che tu stia imparando a capire che il tuo "lato marcio" non sono le tue malattie, ma le cose sbagliate che fai, i vizi, i difetti. E anche quelli si possono affrontare, in modo da farli fiorire e non più marcire :)


Un abbraccio ed un augurio di Buon Anno a te.

L.
Lynx
Utente
Utente
 
Messaggi: 16
Iscritto il: 24/06/2012, 15:20

Re: ciao. ho 21anni e

Messaggioda perseo91 » 20/02/2013, 16:19

Salve ragazzi :D come va?
bhe, io bene. continuo la terapia, il peso si è stabilizzato, ogni tanti faccio del sesso, raramente bevo
Spesso mi capita di pensare a voi, persone che, come me, si affacciano alla vita da un balcone diverso.
Mi domando: Voi chi siete? Cosa fate nella vita? mogli, mariti, figli, madri, professionisti, casalinghe, impiegati, ricercatori.
Quanto la "nostra" situazione ha condizionato e condiziona la vostra vita lavorativa e sentimentale?
Come vi approcciate con il prossimo? Come vi sentite? Cosa provate? :?:

Oggi a lezione un professore, mentre esponeva la sua teoria sulle possibili dimostrazioni matematiche a cui potevamo fare riferimento per lo svolgimento di un problema, si blocca e dice: "E' come quando scopri di aver contratto l'Aids, continui a vivere, a fare ciò che fai, dimostrando di essere ancora in grado di poter dare il massimo nelle cose che ti piacciono meno ed a metterci la passione nelle cose che ami; ma solo tu sai che non potrai più fare, dare e amare come facevi una volta; perchè sei distratto da una questione che regola il tuo insuccesso".
Dopo queste parole, non so il perchè, ma mi sono sentito un uomo di 3°- 4° categoria (non dico che esista una scala di categorie) distratto da quelle parole che in un certo modo si riferivano anche a me. Continuando la lezione non riuscivo più a seguirlo, immerso nei pensieri di una persona angosciata. distratto dalla malattia.

a presto. un abbraccio :geek: Perseo
Non credo ai miracoli. Ne ho visti fin troppi.
Avatar utente
perseo91
Utente
Utente
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 12/06/2012, 23:37
Località: campania

Re: ciao. ho 21anni e

Messaggioda ada » 20/02/2013, 17:39

Beh il tuo prof ha una visione limitata, molto limitata.

Io ho 49 anni e vivo con l'hiv da 20'anni, sono sposata con una persona negativo e faccio una vita normale, anzi ho fatto del mio problema un punto di forza, sono presidente di una associazione che si occupa di disagio e sono responsabile di un centro diurno.
Amo la vita e mi faccio amare dalli, mi piace camminare in montagna e arrampicarmi sulle pareti rocciose, chiedi al tuo prof se lui è in grado di arrampicarsi sulle pareti delle dolomiti!

Cosa vuol dire questo: "sei distratto da una questione che regola il tuo insuccesso".
L'insucesso che che?

Noi siamo quello che siamo indifferentemente dalla patologia che abbiamo, e per dirla tutta conosco molti falliti nonostante siano sani fisicamente ma forse il loro problema sta altrove.
Non farti condizionare da considerazioni fatte da persone che non conoscono il problema e credono di sapere solo perché hanno una laurea, e magari trovano gratificazione personale nel fallimento degli altri.

Ada
Avatar utente
ada
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 791
Iscritto il: 07/11/2010, 16:16

Re: ciao. ho 21anni e

Messaggioda sonia90 » 11/03/2013, 14:12

perseo91 ha scritto:_Non so se è una cosa positiva o negativa.
Ho conosciuto una ragazza. mi piace, tanto. credo di essermi innamorato. :oops:
Usciamo da poco. poco per dirle che sono sieropositivo. poco per vederla scappare via da me.
Non riesco piu a mentire, nel senso che omettere questa questione è impossibile.
Prima o poi lei vorrà di piu. ed io nn so se riuscirò a frenarmi.
Come posso fare del male ad una ragazza cosi bella. come posso evitare tutto ciò?
Come si fa ad amare una persona e a nascondergli il tuo lato "marcio"? :?:
Non sono pronto... non lo sarò mai.
un abbraccio. a presto :geek: Perseo.


Ciao, scusa se mi intrometto ma volevo dirti di non farti troppi pensieri,quella ragazza potrebbe stupirti. E poi xke mai dovresti farle del male? Siamo quasi coetanei io e te, io sono negativa ma il mio ragazzo no, ma niente e nessuno ci ha potuto ostacolare...anche se forse qualcuno ricordera che mio fratello inizialmente si mise di traverso ma poi ha dovuto ricredersi. E poi scusa ma non ho mai pensato che il mio ragazzo avesse un lato marcio da nascondermi, ha solo un virus che tiene a bada coi farmaci e a cui non permettiamo di rovinarci la vita...non ce nulla di marcio in questo.
Un abbraccio.
"l'essenziale è invisibile agli occhi"
il piccolo principe
Avatar utente
sonia90
Nuovo utente
Nuovo utente
 
Messaggi: 7
Iscritto il: 31/12/2011, 17:00

Re: ciao. ho 21anni e

Messaggioda perseo91 » 24/03/2013, 13:45

ciao Sonia :)
Grazie per la risposta. ti dico che sono felice che ti sei intromessa. siamo qui proprio per questo. ;)
Lo so. A volte sono davvero angoscioso, depresso e affrettato. (anche se me ne rendo conto solo dopo).
Bhe sono sentimenti dettati da questa condizione che in certi periodi riesce ancora a farmi sentire così. e sarò sincero, raramente mi sento felice.
Posso dire che da quando ho saputo di essere sieropositivo ad oggi, sono "maturato". da ragazzino impaurito e devastato da una "brutta" notizia, sono, oggi, un ragazzo consapevole che la mia condizione può essere vista da un altro punto di vista. come un fattore correttivo che ti guida asintoticamente su di una via che, in un certo qual modo, riesce a essere simile a quella che vivevi una volta. (non so se ho reso l'idea) :roll:

Circa la ragazza di cui parlavo nel post precedente. hai ragione, mi ha stupito! Nel senso che non era la persona che credevo fosse. Mi sono accorto, successivamente, che voleva essere la mia compagna per altre questioni. Fortunatamente, prima di essere stato completamente sincero con lei.

una cosa voglio dirtela: leggendo il riassunto della tua situazione, mi hai fatto ricredere fortemente sulla forza e sul coraggio delle persone. sei una donna che merita tutto il rispetto di questo mondo. anche se non ti conosco per niente, nutro per te una grande stima. ;) sei una GRANDE DONNA, anche avendo 22 anni.

spero di sentirti presto. un abbraccio :geek: Perseo
Ultima modifica di perseo91 il 20/12/2014, 17:20, modificato 1 volta in totale.
Non credo ai miracoli. Ne ho visti fin troppi.
Avatar utente
perseo91
Utente
Utente
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 12/06/2012, 23:37
Località: campania

PrecedenteProssimo

Torna a Mi presento: conosciamoci meglio!

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite