paura di essere in AIDS

Archivio delle risposte della Dott.ssa Patrizia Ortolani del Reparto Malattie Infettive dell'Ospedale di Rimini sui comportamenti a rischio di infezione HIV/AIDS.
Le risposte ai nuovi quesiti sono a cura dei volontari dell'Associazione NPS Italia Onlus nel forum apposito
Si prega di non porre domande ripetute su situazioni simili e/o per le quali è già stata data risposta che è consultabile da tutti, o domande dove il rischio descritto è solo teorico o assurdo o eccentrico.
Tali domande verranno automaticamente cancellate senza ulteriori spiegazioni.
Questo servizio non vuole e non può sostituirsi in alcun modo al contatto diretto con un operatore sanitario.
Il trattamento dei dati degli utenti osserva le disposizioni della legge sulla privacy.
Regole del forum
Si prega di non porre domande ripetute su situazioni simili e/o per le quali è già stata data risposta che è consultabile da tutti o domande dove il rischio descritto è solo teorico, ipotetico o assurdo o eccentrico.
Si prega inoltre di evitare la descrizione dettagliata di particolari irrilevanti ai fini della valutazione del rischio corso.
Tali domande verranno automaticamente cancellate senza ulteriori spiegazioni.

Si prega di non riproporre tali domande ripetutamente tramite messaggi privati al medico perchè la sua risposta tra forum pubblico e messaggi privati non cambierà.

Si ricorda che l'utilizzo di messaggi privati al medico non è giustificato, vista la possibilità di postare in anonimato sul forum.



E' vietato agli utenti rispondere ai messaggi postati da altri utenti.
Le risposte in questo forum sono riservate agli esperti e agli amministratori.
Gli utenti che insistono con questo comportamento verranno sospesi dal forum.

paura di essere in AIDS

Messaggioda bisognodiaiuto » 14/01/2019, 18:16

Buonasera a tutti,
ringrazio la Dottoressa e tutti quelli che potranno aiutarmi. Sono in una situazione davvero disperata e ho paura di essere in AIDS.
Negli anni passati ho avuto rapporti penetrativi non protetti. Inparticolare, qlc anno fa ho avuto un rapporto completo penetrativo a seguito del quale ho sviluppato tutti i sintomi da sieroconversione. Ho fatto un test combo a 30 giorni negativo e un secondo test combo dopo un anno (negativo anche questo) poi sono stato in buona salute.
Da qualche mese l'inferno: dimagrimento gambe e glutei, sudorazioni notturne (adesso passate e anzi non sudo quasi più), secchezza mucose, pelle, occhi che bruciano e capelli secchi. Macchie marroni su collo e mani. Un brufolo che non passa all'orecchio (ho pensato a un tumore). Abbassamento voce, tremori, stato di confusione, dolori alla colonna, bruciori pelle che è arrossata, problemi intestinali.
Negli ultimi mesi ho fatto 4 test elisa, 4 generazione in ospedale e una PCR quantitativa Hiv 1 negativa (forse dovevo fare una qualitativa?) Ma sto sempre peggio.
Possibile che sono in AIDS e il test non lo rilevano? Possibile che sia un ceppo ricombinante o raro?
E' possibile che sia HIV 2 e non ho anticorpi (la PCR era solo per Hiv 1).
In ospedale mi hanno liquidato dicendomi che ho problemi psicologici ma credetemi sono tutti sintomi veri e fino a qualche mese fa stavo bene. Non sono mai stato così.
Vi prego aiutatemi.
Grazie a chi vorra rispondermi.
bisognodiaiuto
Nuovo utente
Nuovo utente
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 14/01/2019, 17:53

Re: paura di essere in AIDS

Messaggioda bisognodiaiuto » 15/01/2019, 10:41

Non c'è nessuno che mi risponde?
Per favore sto male. Che altri test posso fare?
bisognodiaiuto
Nuovo utente
Nuovo utente
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 14/01/2019, 17:53

Re: paura di essere in AIDS

Messaggioda bisognodiaiuto » 17/01/2019, 13:29

Grazie per l’aiuto! E meglio registrarsi in altro forum almeno lì c’è solidarietà e rispondono
bisognodiaiuto
Nuovo utente
Nuovo utente
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 14/01/2019, 17:53

Re: paura di essere in AIDS

Messaggioda redazione » 17/01/2019, 15:22

bisognodiaiuto ha scritto:Grazie per l’aiuto! E meglio registrarsi in altro forum almeno lì c’è solidarietà e rispondono


Non ci possono essere risposte, le hai già date tutte tu.
Hai in mano tutti test negativi.
Non hai l'HIV e neppure l'AIDS
Consiglio un supporto psicologico prima che sia troppo tardi.
Hai detto una cosa giusta : questo forum non è per te.
Saluti
Redazione NPS
Avatar utente
redazione
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 376
Iscritto il: 03/11/2010, 15:39

Re: paura di essere in AIDS

Messaggioda bisognodiaiuto » 17/01/2019, 17:57

Io ho elencato una serie di sintomi e fatto alcune domande, sperando nella risposta della Dottoressa o di qlc esperto.
Ci sono articoli scientifici su persone che non sviluppano articorpi o su ceppi rari che sfuggono ai test oppure di casi anche se rarissimi, di falsi negativi di caso di aids conclamato quanto si hanno già una o più infezioni opportunistiche.
Io volevo sapere in quasi che anche se rari sono documentati in letteratura, che esame ulteriore bisogna fase per capire se si ha il virus.
Tutto qui.
Posterò le mie domando in altro sito più famoso dove una infettivologa risponde sempre a tutti.
bisognodiaiuto
Nuovo utente
Nuovo utente
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 14/01/2019, 17:53


Torna a Test e comportamenti a rischio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti