Verso il 1° dicembre, giornata mondiale di lotta contro l’AIDS

Nel mondo l’AIDS colpisce ancora più di 35 milioni di persone. Complice una informazione scolastica non ancora sufficiente e una attenzione limitata, dopo il Portogallo il nostro paese ha la più alta incidenza di contagi tra i paesi dell’Europa occidentale. Se il progresso nelle cure ha limitato la soglia di attenzione e ha causato una sottovalutazione del problema, serve un programma per riportare al centro l’attenzione su questo dramma, e il Piano nazionale di interventi promosso il 30 ottobre scorso presenta criticità tutte da affrontare.

Clicca qui per leggere l’articolo

Post navigation